×

Gerani protagonisti con il riciclo creativo: le idee DIY di Pelargonium for Europe da copiare

Sono quasi 20 milioni* gli italiani che nel 2022 si sono dedicati al fai da te in casa o all’aperto, come ad esempio il giardinaggio, e la ricerca di nuovi spunti da seguire e mettere in pratica è una tendenza sempre molto attiva: 1 su 4 si affida ai consigli del rivenditore di fiducia o di familiari e conoscenti, mentre ben il 50% si rivolge alla rete per acquisire conoscenze e scovare le ultime novità.

Si confermano un must have gli allestimenti floreali, che riescono sempre ad assicurare un tocco green alla nostra casa. A questo si aggiunge, inoltre, la soddisfazione di riuscire a creare con le nostre mani e il fatto di dedicarsi a qualcosa che ci piace fare e che potenzialmente ci rilassa.  Senza dimenticare il fattore risparmio: grazie al riutilizzo di oggetti di recupero o di piante davvero economiche e per tutte le tasche, infatti, come nel caso dei Gerani, è possibile creare qualcosa di davvero originale e personalizzato.

Scopriamo con Pelargonium for Europe, associazione impegnata nella campagna divulgativa dedicata alla pianta del Geranio, le tecniche più semplici per un risultato davvero d’effetto.

Ispirazione floreale, e il comodino è più trendy

Sia i Gerani nobili che quelli odorosi sono piante d’appartamento molto apprezzate. Entrambe queste tipologie, per fiorire bene, hanno bisogno di molta luce naturale.

Tutti i Gerani sono caratterizzati da una fioritura abbondante, che mette in risalto il colore dei fiori, immaginiamoci dunque come sarebbe bello poterli ammirare anche mentre facciamo colazione a letto: un piacere per tutti i sensi!

DIY da copiare: il comodino in materiale riciclato, che reinventa ‘sotto nuova veste’ i vecchi appendiabiti in legno, offre un tocco di comfort in più all’angolo notte. Questo originale mobile offre spazio per gli oggetti della colazione e per un vaso di coloratissimi Gerani.

Per realizzarlo sono necessari: quattro appendiabiti in legno con una barra, due pezzi di compensato, vernice spray, un trapano a batteria, viti, carta vetrata e una sega.

Ecco gli step: per prima cosa rimuovete i ganci dalle grucce. Quindi posizionatele una di fronte all’altra con i fori dei ganci che si toccano per determinare le dimensioni dei ripiani del vostro tavolino. Misurate la distanza tra le due grucce. Segare ogni tavola in un quadrato di queste dimensioni. Quindi, su una gruccia, praticare dei fori alle due estremità e uno nella parte centrale.

Ripetere l’operazione con le altre tre grucce. Prendete una tavola e praticate un foro a ciascuna estremità sul bordo della tavola. Questi fori devono corrispondere ai fori esterni delle grucce. Ripetete l’operazione sul lato opposto della tavola. Questo sarà il ripiano superiore.

Sulla seconda tavola ripetete il passaggio precedente, quindi aggiungete altri due fori nella parte centrale del bordo della tavola. Questi fori devono corrispondere ai fori centrali delle grucce. Questo sarà il ripiano inferiore. Carteggiare leggermente entrambe le tavole per eliminare i bordi ruvidi.

Questo aiuta anche la vernice ad aderire meglio. Spruzzate le grucce e le tavole con il colore scelto e lasciate asciugare. Una volta asciutta la vernice, avvitate i ripiani inferiori e superiori. Et voilà è tutto pronto.

Suggerimento: quando fate colazione a letto, non dimenticate di aggiungere un Geranio, reciso o in pianta. Questo risveglio dal tocco floreale vi metterà di buon umore e vi garantirà un inizio positivo della giornata!

Torre di Gerani in fiore dalle ‘tonalità mare’

Sapore d’estate per la torre a tre piani, realizzata con vasi da fiori nei toni del blu mare, perfetta per esporre dei freschissimi Gerani bianchi in estate. Questa idea decorativa ricorda una leggera brezza estiva e può essere realizzata seguendo pochi semplici passaggi.

Per realizzarlo sono necessari: tre vasi da fiori di dimensioni diverse, vernici spray, una barra di legno a sezione quadrata, una sega, colla, una pistola per colla a caldo, compost e tre gerani di dimensioni diverse.

Ecco come realizzarlo: pulite i vasi, ricopriteli con la vernice spray con diverse tonalità di blu e lasciateli asciugare.

Tagliate la barra di legno in due parti di lunghezze diverse. Una deve essere della stessa lunghezza dell’altezza interna del vaso più grande, l’altra deve essere della stessa lunghezza dell’altezza interna del vaso medio.

Posizionate il pezzo di legno più lungo sulla sua estremità come supporto nel vaso più grande dei tre e riempite il vaso con il terriccio.

Applicate la colla a caldo sull’estremità superiore della barra di legno e sul bordo del vaso più grande, dove desiderate collocare il vaso medio. Incollate il vaso di grandezza media in modo che poggi sul bordo del vaso più grande e sull’estremità della barra di legno.

Una volta che la colla a caldo è asciutta, ripetete il procedimento con il vaso medio e incollate il vaso più piccolo. In questo modo verrà a crearsi una torre a tre piani. Infine, riempite i vasi con i Gerani.

Suggerimento: per evitare che la torre ondeggi, scegliete un vaso il più grande possibile per la base.

Decorazione da parete floreale in Stile Boho

La mensola sospesa diventa una perfetta decorazione da parete in Stile Boho. Colori e fibre naturali creano il giusto contrasto con i Gerani in fiore dalle tinte vivaci, ma sempre in armonia con gli elementi d’arredo.

Per realizzare questa decorazione sono necessari: un ramo, una tavola, un trapano, uno spago di Juta resistente, un filo di macramè, perline di legno, forbici, Gerani e altre decorazioni da posizionare sulla mensola. Importante: il ramo deve essere leggermente più lungo del corpo della decorazione.

Ecco come realizzarla: per prima cosa tagliate un filo di juta e legatelo alle estremità del ramo. Questo anello servirà in seguito per appendere l’espositore da parete. Tagliate altro spago e filo di macramè della lunghezza desiderata, quindi avvolgeteli sul ramo in fasci di tre o cinque lunghezze. Fate passare le estremità dello spago o del filo attraverso l’asola realizzata e stringete. Nella fase successiva, intrecciate le trecce di alcuni fasci e terminate ogni treccia con un nodo. Per altri, lasciate che i singoli fili pendano liberamente.

Legate gli altri fasci in diversi punti della loro lunghezza con spago di colore diverso o infilate delle perline. Per il momento non lavorate sui fasci esterni ai lati della decorazione.  Segate la mensola alla larghezza che desiderate (ricordate di renderla leggermente più corta del ramo) e praticate un foro in tutti e quattro gli angoli.

Dividete i due mazzi esterni e fate passare metà delle corde in ciascuno dei fori. Legate quindi le corde sotto la tavola in modo che i nodi la tengano in piano e in posizione. Infine, sospendete l’appendiabiti da parete utilizzando l’anello di sospensione e vestite la mensola con un Geranio fiorito e altri accessori decorativi.

Vaso a tema

Per una cena a tema, è necessario un centrotavola che sia all’altezza e che si abbini. Seguendo questa ispirazione sarà facile individuare l’elemento di decorazione con cui personalizzare il vaso e completare la nostra opera.

Per realizzarlo sono necessari: una semplice fioriera, un po’ di colla a caldo, accessori decorativi a piacere, delle piante di Geranio, ad esempio nella tipologia ‘nobile’ come in foto.

Cavalletto portafiori

Per realizzarlo sono necessari: un cavalletto, una cornice di legno e una fioriera.

Ecco come realizzarlo: scegliere la posizione più adatta per sistemare il cavalletto, il colore di Geranio che più vi convince… e il gioco è fatto!

Suggerimento: questo vivace ‘quadro’ funziona particolarmente bene con i Gerani dal portamento ricadente, una specie molto amata per le sue doti decorative e che crea ricche cascate fiorite per tutta l’estate, in tanti colori come bianco, rosa, rosso e lilla. Più consigli dettagliati su tutti gli aspetti dei Gerani sono disponibili presso i rivenditori specializzati.

no active widgets